“Towers & The City” – Roberto Polillo

THE PROJECT

Towers & The City – Roberto Polillo. Una serie nell’ambito del più ampio progetto Future & The City, una ricerca dei segni e dei semi, nelle grandi metropoli di oggi, di ciò che – forse – dominerà le città del futuro. In questo caso, la torre come uno degli elementi archetipici di maggior impatto visivo della città verticale: a volte soluzioni urbanistiche per ottimizzare gli spazi, altre volte monumenti celebrativi per suscitare meraviglia o ammirazione. Non un’analisi sistematica, ma un’esplorazione che segue l’ispirazione del momento – un processo largamente sperimentale, che si sviluppa istante per istante tenendo conto del contesto urbano in cui di volta in volta mi trovo. In questo caso, le città di Miami, Shanghai, Singapore e Abu Dhabi. Il movimento della fotocamera durante la ripresa, interagendo con gli elementi della scena, ne mostra gli aspetti nascosti, interazioni di forme, colori e significati che altrimenti non vedremmo, e ne nasconde i dettagli contingenti, producendo così una rappresentazione astratta, slegata dal tempo corrente.


EXHIBITIONS

  • 22.10 – 25.11.2018 | Trieste Photo Fringe 2018 | Lettera Viva | Trieste, Italy

PHOTOGRAPHER

Roberto Polillo. Milanese, classe 1946, Roberto Polillo ha fotografato oltre un centinaio di concerti di jazz negli anni ’60, realizzando una galleria molto completa di ritratti dei più noti musicisti dell’epoca. Queste immagini sono state presentate in numerose mostre personali, e pubblicate in riviste, libri e CD. Un’ampia selezione è stata raccolta nel suo libro fotografico “Swing, Bop & Free” (2006). A partire dagli anni ’70, Roberto si è dedicato all’informatica, come imprenditore e docente universitario. Ha ripreso a occuparsi attivamente di fotografia nei primi anni del 2000, esplorando nuovi linguaggi artistici nella fotografia di viaggio, con l’obiettivo di rappresentare il genius locidi città e Paesi lontani. E così è nato il progetto Impressions of the World, un’avventura artistica iniziata una dozzina di anni fa che lo ha portato in oltre venticinque Paesi, da Venezia al Medio e all’Estremo Oriente, al Nordamerica e all’America Centrale. Nel progetto Future & The City, iniziato cinque anni fa,esplora ipotesi visive sulle città del futuro. Diverse anteprime sono state presentate in alcune città italiane, fra cui Milano, Venezia e Trieste e nel libro omonimo in edizione limitata Future & The City(2017).

Commenti chiusi